Google+ Scienze di Confine: Ufo Crash

Cerca nel blog

SELECTION YOUR LANGUAGE

Visualizzazione post con etichetta Ufo Crash. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ufo Crash. Mostra tutti i post

mercoledì 12 agosto 2015

Jackhead (Canada) forse è caduto un UFO ed è in atto un CoverUp 2015


Cominciamo con il raccontare i fatti:

Il 18 febbraio 2015 molte persone avvistano luci strane che decollano verticalmente e atterrano velocissime nell'area di Jackhead vicino la riserva naturale Kinwow Bay presso il Lago Winnipeg, tra l'altro non nuovo a questo tipo di avvistamenti.

I testimoni hanno ripreso manovre militari che servono a delimitare l'area di uno schianto riprendendo con i filmati molti militari, mezzi di trasporto ma soprattutto un oggetto circolare che ha chiaramente impattato sul luogo. Inoltre sembrerebbe che si siano viste barelle di trasporto per alcuni corpi. Il tutto ripreso da fotografie e filmati che oggi girano su internet.




La risposta dei militari? "No non sono UFO" ma manovre militari che riguardano l'esercitazione di salvataggio in caso un aereo cadesse. Inoltre il comandante del 38° Territorial Battalion Group di nome Paul Davies ha ammesso candidamente che si tratta di un'operazione di esercitazione militare che riguarda 150 Militari che partecipano all' Exercise Artict Bison2015 che includono:

il 38° Vigili Canadese
il 2° Battaglione Princess Patricia
il 4° Canadese Ranger Group
il 440 Squadron della Royal Canadian Air Force

E guarda caso tutta questa gente sta partecipando ad un'esercitazione che riguarda un possibile incidente aereo.



I Fatti sembrano ben diversi e le fotografie e i video dimostrano il contrario, probabilmente un oggetto circolare UFO è caduto nella zona  che è stata prontamente isolata dai militari anche se con poco successo visto che dei video sono filtrati il giorno dopo il crash. 

Vi rimando al video e alle foto, e ricordatevi...

Open Your Mind






qui il video:


domenica 22 febbraio 2015

5 MAGGIO 2015 RIVELAZIONI SU ROSWELL



Titolo:
"BeWitness-se testigo. El Cambio en la historia" -"Essere testimoni. Il cambiamento nella Storia."

Dove: 
Auditorium Nazionale di Città del Messico  o via streaming


Quando:
 5 Maggio 2015 ore 19:30 ora locale

Chi Sarà presente:
Jaime Maussan (conduttore/giornalista) 
Edgar Mitchell  (ex Astronauta / sesto uomo sulla luna)
Ricercatori Statunitensi

Cosa sarà presentato:
LA PISTOLA FUMANTE DI ROSWELL: 
DUE NUOVE FOTO DEI CADAVERI ALIENI DI ROSWELL CHE SONO STATE ANALIZZATE PER 5 ANNI E RITENUTE INATTACCABILI DAI RICERCATORI.







La Storia:
Le immagini in questione erano custodite in una scatola in una soffitta di una casa in Arizona nella città di Sedona, si tratterebbe di due diapositive Kodachrome che ritrarrebbero un extraterrestre dopo lo schianto di Roswell, e dopo la sua autopsia. 
La Kodak della sede di Rochester ha analizzato i fotogrammi e ne ha confermato l'autenticità, la pellicola risulta del 1947 e non risulta assolutamente manomessa, le emulsioni risultano originali.

Queste fotografie dimostrerebbero che effettivamente a Roswell nel 1947 è caduto un UFO e che la famosa autopsia probabilmente non era un falso come per anni hanno voluto farci credere.

Sulla presentazione di tali foto si stanno giocando tutte le carte possibili e l'intera credibilità di un giornalista Maussan, che da tempo presenta il "Tercer Millenio",  e di un ex astronauta della Nasa, sesto uomo sulla luna che da molto tempo sta ribadendo che non siamo soli e soprattutto sottolinea il grande insabbiamento da parte di enti come NASA e governo Americano.

La conferenza ha fatto il pienone ancora prima 10 000 posti in accrediti giornalistici e conferenza anche in streaming.

La mia più grande paura è che ora su internet circoleranno 3000 foto tutte simili a quelle due che stanno per presentare (come dimostrato sopra, tali foto prima non esistevano) e naturalmente tutte false in maniera tale da distrarre opinione pubblica e ricercatori fare di tutta l'erba un fascio e dichiarare tutto falso come al solito.

Attenderemo con ansia questa rivelazione... sperando che come al solito tutti i creduloni, scettici incrollabili e "man in black" non abbiano tempo di reagire.


Open Your Mind





.


mercoledì 16 luglio 2014

YAMAL 2014 Cratere enorme UFO o Meteorite o...?


Una violenta esplosione di metano, un meteorite caduto dal cielo o un ufo. Queste le ipotesi sul misterioso cratere dal diametro di 262 metri apparso all’improvviso a Yamal, penisola russa della Siberia.
Il Siberian Times scrive che una spedizione di scienziati è già pronta per raggiungere il cratere di Yamal e studiarne le caratteristiche.





Il cratere probabilmente è stato causato da un’esplosione di gas metano che si trovava sotto la superficie e che ha fatto saltare il “tappo” di roccia proprio come quando si apre una bottiglia di champagne.

Ma il fatto che il cratere sia apparso a Yamal, che dal russo vuol dire “la fine del mondo” e dunque è la “penisola dell’apocalisse”, ha lasciato viaggiare l’immaginazione dei più superstiziosi, che nel cratere vedono un’invasione aliena o il segno di un’imminente apocalisse.






sabato 10 maggio 2014

Scoperto materiale alieno di Bob White

Nel 1985 Robert Lee White ed un amico stavano viaggiando in auto tra Denver e Las Vegas, quando videro per strada un oggetto che si librava davanti loro a circa 100 metri. L'oggetto o gli oggetti sembravano essere 2 neon azzurri paralleli di enormi dimensioni.


Dai neon scaturì una specie di esplosione ed una luce arancione cadde verso terra. La luce si era distaccata dall'oggetto che era arrivato a toccare terra. Dopo di che l'oggetto volò via nel cielo senza alcun rumore. 



A questo punto Bob White raccolse nel punto in cui era caduta la luce arancione un oggetto di (7,5 pollici) di lunghezza a forma di goccia. Uno stranissimo oggetto frastagliato come se fosse un bulbo di capello gigante. 





Bob White decise solo nel 1996 di far analizzare l'oggetto da diversi laboratori tra cui il N.I.D.S. (National Institute of Discovery Science), ma alcuni si rifiutarono altri nonostante fecero le analisi quando il proprietario chiese spiegazioni o il risultato delle analisi le organizzazioni che se ne erano occupate non comunicarono i risultati asserendo che nessun lavoro di analisi era stato richiesto (???).





















Nel 1998 White firmo una dichiarazione giurata inerente al suo avvistamento e in seguito si sottopose alla prova del poligrafo superandola. Successivamente si venne a sapere tramite la declassificazione dei documenti segreti grazie al Freedom of Information Act (FOIA), che un oggetto speculare e simile venne ritrovato e riportato in un rapporto del Counter Intelligence Corps con il nome di "Flying Saucer from Denmark". 


Il link qui:
  


Dalle diverse analisi, una delle prove empiriche fu porre delle lastre radiografiche sui diversi lati dell'oggetto e dopo 48 ore si poteva notare che l'oggetto stesso in due nuclei interni posti nella parte inferiore dell'oggetto emettevano radiazioni chiare impressionando le lastre.

David Lamb, esperto in fisica dei materiali, eseguì accurate analisi sull'oggetto. L’artefatto rivelò la struttura policristallina di un semiconduttore. Vi fu rintracciata una concentrazione di argento pari al 4,3 per cento: sulla Terra l’argento in questa concentrazione è usato come catalizzatore nelle reazioni chimiche. Lamb ipotizzò che fosse un quasi-cristallo di struttura molto complessa, nelle ultime ricerche sperimentali sui superconduttori infatti si utilizza l'argento che ricopre leghe particolari di alluminio. Tale ricopertura potrebbe essere utilizzata nello spazio per espellere i campi gravitazionali e attraversare zone di densità gravitazionale intense, si potrebbe inoltre ipotizzare che tali campi possono accelerare nell'espulsione la velocità dell'oggetto che attraversa il campo stesso.

E' stato ipotizzato che prendendo in esame una navicella spaziale che viaggia con questo tipo di superconduttore come struttura, potrebbe comprimere in pratica lo spazio davanti nella direzione desiderata e dilatarlo nella parte posteriore alla direzione praticamente viaggiando in una dilatazione gravitazionale di spazio-tempo, e teoricamente annullando o meglio raggirando le leggi della fisica e viaggiando in questa maniera a multipli della velocità della luce.





Ultimamente hanno cercato di screditare sia Lamb ( che è "solamente" Senior Physics  Research Specialist in University of Alabama in Huntsville) che gli altri ricercatori inerenti il progetto di analisi del materiale. 
Qualche sedicente pseudofisico e "saccente scettico" ha ipotizzato che l'oggetto sia il medesimo prodotto da un macchinario da fonderia (in maniera tale che la sua coscienza terrorizzata dal poter vedere oltre il proprio piede) che con una specie di morsa potrebbe come materiale di scarto produrre tali oggetti, naturalmente più piccoli, naturalmente senza effetti radio particolari, naturalmente non capaci di emettere energia elettromagnetica e di essere capaci di emettere a bassa quantità addirittura neutroni. 


Qui le analisi del frammento:




La cosa sicura è che l'oggetto non è di origine umana ed è stato costruito o prodotto artificialmente in quanto non si trova in nessuna forma in natura. Le prove che oggetti volanti non identificati esistono sono ora tangibili reali e visibili. Ora gli scettici devono solo stringere forte gli occhi e dire che si tratta di un pallone sonda. Soprattutto dopo l'improvvisa morte post incidente stradale avvenuto il 16 novembre 2009 dove White per "complicanze" ha perso la vita (almeno secondo "loro" nonpotrà continuare con le sue analisi eh?)...signori lettori probabilmente è arrivato il momento di seguire il mio consiglio:

Open your mind.





mercoledì 9 aprile 2014

Ufo Crash

Ufo Crash






L'oggetto del video non è un classico missile ma sembrerebbe un oggetto destinato al volo che perde man mano la traiettoria e si abbassa di quota fino a schiantarsi ben due volte ed infine disintegrarsi. L'ambiente intorno sembra essere una strada vicino ad un deserto. Potrebbe trattarsi di un oggetto sperimentale di origini militare. La provenienza del video ad oggi non è chiara.