Google+ Scienze di Confine: novembre 2014

Cerca nel blog

SELECTION YOUR LANGUAGE

domenica 23 novembre 2014

Enorme UFO Sigariforme passa vicino Saturno (2014 Novembre)




Questo filmato ripreso tramite un telescopio con telecamera è stato pubblicato in internet il 12/11/2014 e mostra un enorme oggetto volante non identificato a forma di sigaro che attraversa in volo orbitale il pianeta Saturno. 
Il video sembrerebbe genuino e l'oggetto mostra la stessa sfocatura della ripresa circostante. Anche la luce solare che colpisce l'oggetto sembra a in linea con la luce che colpisce il pianeta Saturno.





L'oggetto sembrerebbe lento ma in realtà la sua velocità è altissima se si considerano le distanze e le dimensioni del pianeta di diametro circa di 116000 Km.

Inoltre le misure dell'oggetto Sigariforme sembrano quelle di una Nave Madre enorme delle dimensioni di un centinaio di chilometri in lunghezza. Sicuramente è da escludere un satellite naturale o un oggetto.

Qui di seguito la foto ripresa da Hubble di tre satelliti di Saturno tra cui il più grande Titano  che addirittura crea ombra sul pianeta, naturalmente tutto questo è visibile grazie alla grande risoluzione offerta da Hubble le riprese amatoriali comunque mostrano puntini luminosi (satelliti) e al massimo cerchi scuri in contrasto con il pianeta. 

Rimane inspiegabile una figura allungata di centinaia di chilometri che passa intorno al pianeta Saturno... ci dovremo aspettare qualcosa la nave è passata da li entro novembre 2014 (forse prima in quanto quella è la data di pubblicazione del filmato)




open your mind







lunedì 3 novembre 2014

24 Ottobre 2014: Ufo di massa sotto il volo Boeing 747-8

Il 24 ottobre 2014 il capitano del volo Boeing 747-8, in volo da Hong Kong per Anchorage, dichiara quanto segue (l'avvistamento risale al 25 Agosto 2014) su http://www.pbase.com/flying_dutchman/pacific_eruption (con tanto di foto e documenti di rotta):







“Ieri sera sorvolando l’Oceano Pacifico, nella parte meridionale della penisola russa di Kamchatka ho sperimentato la cosa più raccapricciante nella mia carriera di pilota... 
Più ci avvicinavamo, più il bagliore diventava intenso, illuminando le nuvole e il cielo sotto di noi in un bagliore arancione spaventoso, in una parte del pianeta dove non ci dovrebbe essere altro che acqua..."


Il pilota e il suo copilota erano alquanto perplessi alla vista di quelle luci sull'oceano così intense da essere paragonate alle luci sulla città di Winnipeg in piena notte.



I piloti avrebbero avvistato prima un forte lampo e poi le luci che inizialmente sembravano verdognole poi arancione intense e rosse. I voli sulla loro stessa rotta hanno parlato in precedenza di fasci di luce intensa provenienti dal basso verso l'alto.

L'unica spiegazione possibile del fenomeno potrebbe risiedere nella potente esplosione di un vulcano sottomarino che ha creato perturbazioni magnetiche ed un effetto simile all'aurora boreale. Ma al dire il vero non si è mai assistito ad un fenomeno del genere sulla terra. Quindi?



Ecco che arriva a salvarci con le sue spiegazioni il dr. Friedmann Freund della NASA:" potrebbe essersi trattato di un bolla energetica causata dal vento solare o da un fascio di microonde dovuto alla stazione di ricerca HAARP in Alaska"
.....???? .....???? .....
MA REALMENTE CREDONO CHE LA GENTE SI BEVA TUTTO?

Tanto per il piacere di rispondere (e vista la libertà di pensiero e parola): la bolla energetica è un'emerita caXXXa in quanto anche se fosse stata una bolla energetica non avrebbe creato una persistente luminosità che ha accompagnato per chilometri il volo. Potrebbe essere causata dall'HAARP tramite uno strumento chiamato IRI (Ionospheric Research Instrument) peccato che tale strumento crea perturbazioni lievi paragonabili in percentuali basse a quelle create dai venti solari.

Detto questo...lascio a voi lettori il giudizio...

Open your mind.