Google+ Scienze di Confine: maggio 2014

Cerca nel blog

SELECTION YOUR LANGUAGE

lunedì 26 maggio 2014

!!!!!!ESCLUSIVA (SC)!!!!!!! TRE UFO NEI CIELI DI MARTE FOTO UFFICIALI (NEW !!!!)


!!!!!ESCLUSIVA SCIENZE DI CONFINE!!!!!

CLICK AND ENLARGE




Stasera sono stato contattato da un nostro lettore che ci ha segnalato un UFO ripreso sul cielo di Marte dal Rover Curiosity:




Riporto il messaggio di Francesco Tripicchio (VoyagerFT) scopritore dell'oggetto:
Questo si che ha dell'incredibile, giocando con le immagini del Rover Curiosity su Marte ecco cosa si vede nel cielo Marziano, utilizza Cylindrical Viewer e White Balanced, ingrandisci e segui il crinale di apertura immagini sulla tua sinistra, osserva la foto c'è un oggetto di forma sferica che riflette la luce, le immagini sono Nasa Originali verificabili dal sito qui sotto, qualcosa mi dice che cancelleranno il fotogramma con na botta de Photoshop.


Il link originale:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202654173250069&set=a.3611380917735.209843.1070126152&type=1&theater

Il sito ufficiale sul quale tutti potete vedere le immagini è:

http://mars.nasa.gov/multimedia/interactives/billionpixel/index.cfm?image=PIA16918&view=cyl

CORRETE A SALVARLE PRIMA CHE LA NASA LE CANCELLI!!!!

L'oggetto è chiaramente nel cielo e si vede solo con lo zoom massimo, viene messo a fuoco a distanza, si capisce che l'oggetto e reale ed è a quota aereo non a quota satellite. Risulta di forma sferica illuminato sul lato sinistro....Ma la sorpresa più grande? Gli oggetti nella panoramica risultano essere tre giocando con lo zoom a sinistra dell'oggetto segnalato se ne vedono altri due a diverse quote. La scoperta è incredibile ed è una prova lampante che su Marte qualcosa vola in quei cieli e non siamo noi terrestri a farla volare.



















Potrebbe anche trattarsi di un oggetto in movimento e ripreso nei vari fotogrammi questo inoltre confermerebbe trattarsi di oggetto volante reale e definito...o meglio indefinito....


OPEN YOUR MIND


(ALL RIGHTS ARE RESERVED)


sabato 24 maggio 2014

La pioggia rossa in Sri Lanka e le analisi di cellule senza DNA extraterrestri

Il 28 giugno del 2012 gli abitanti della città di Kanur nello stato del Kerala si sono svegliati sotto una scrosciante pioggia rossa. Il fenomeno non è stato registrato per la prima volta, ma si è ripetuto più volte dal 2001, circa 124 volte. Proprio in questa data sono stati raccolti diversi campioni della pioggia ed analizzati al fine di scoprire se si trattasse di una pioggia pericolosa e inquinante delle falde acquifere.

Foto delle cellule della pioggia rossa:






Due scienziati hanno portato avanti le analisi fino a pubblicare i propri risultati consultabili da tutta la comunità scientifica. Il dott. Godfrey Louis dell' Università di Scienza e Tecnologia di Cochi e il collega Santosh Kumar dell' Università di Mahatma Ghandi di Kottayam hanno scoperto diverse particolari proprietà inerenti alla pioggia rossa.


Ad una prima analisi sembravano trovarsi di fronte a materiale biologico, cioè vere e proprie cellule formate da una spessa membrana, paragonarono quindi le cellule al sangue ma non c'era nessuna corrispondenza infatti tali cellule avevano la membrana ispessita e non sembravano avere corpuscoli interni al microscopio. Da una prima analisi sembrano inoltre essere autofluorescenti, infatti da successive analisi è stata riscontrata un' alta concentrazione di uranio nelle pareti cellulari. 
qui la loro pubblicazione ufficiale (per tutti gli scettici e coloro che screditano senza leggere...):

http://arxiv.org/pdf/astro-ph/0601022v1.pdf

Ma perché tali cellule dovrebbero venire dallo spazio?

Pochi giorni prima della pioggia rossa del 2012 lo Sri Lanka era stato tempestato di avvistamenti di luci nel cielo, molti non hanno dato delle spiegazioni, fin quando un testimone ha detto di aver visto schiantarsi al suolo le luci e di aver trovato del materiale (simil meteorite) ma molto più granuloso.



Da qui il collegamento che forse si poteva parlare di teoria della panspermia, cioè il viaggiare delle molecole della vita attraverso lo spazio su comete e meteore, saremmo quindi tutti figli delle stelle, ognuno di noi è un extraterrestre. 

Le cellule ritrovate anche nella pioggia:
Risulta sconvolgente che ricercando molecole di fosforo (alla base del DNA) non se ne siano rilevate e nonostante tutto le cellule della pioggia rossa sembrano riprodursi e moltiplicarsi. Altro elemento di analisi è stato sottoporre le cellule ad una temperatura di 300 gradi centigradi per 15 minuti e le cellule hanno continuato a replicarsi e sopravvivere.
I ricercatori hanno avuto modo di passare al microscopio elettronico i frammenti ritrovati di meteorite   e hanno rilevato le stesse cellule quiescenti che sono presenti grandi quantità all'interno della pioggia. 
Altri ricercatori  ( A pubblicare sul Journal of Cosmology l’eccezionale scoperta sono tre ricercatori della University of Buckingham (UK) (N.C. Wickramasinghe), della Cardiff University (UK) (J. Wallis) e del Medical Research Institute, Colombo, Sri Lanka (D.H. Wallis)   ) sono stati a lungo screditati hanno pubblicato come all'interno del meteorite siano presenti oltre alle cellule della pioggia rossa anche alcuni fossili comuni di diatomee (sarebbe realmente interessante vedere se filogeneticamente siano realmente comuni).
Tutto questo ci lascia pensare che siamo davvero tutti figli delle stelle...



Open your mind.


Un video riepilogativo

video





sabato 17 maggio 2014

Kennedy: Nuove rivelazioni sulla morte e ruolo dei servizi segreti.

Prima di parlare della morte di un famoso presidente, sulla quale sono state scritte miriade di libri e girati chilometri di pellicole, vorrei introdurvi nell'atmosfera dell'epoca e l'aria che si respirava nei canali dei servizi segreti e gruppi affini deviati negli anni 60'/70'. 
Il periodo di cui parliamo è una fase di rinnovata spinta economica e di nuove idee sociali che sfoceranno nei diversi movimenti sociali e di società del 68'. Se da un lato si combatte per la libertà in tutte le sue sfaccettature, dall'altro l'opinione pubblica vive una fase di finta demilitarizzazione. In realtà gli studi sulla bomba atomica e sulle armi top secret continuavano, sono allo studio l'evoluzione degli aerei stealth di nuova generazione nelle aree segrete e soprattutto la corsa allo spazio che porterà il primo uomo sulla luna nel luglio 1969.




In questo clima le nazioni si guardavano bene da rivelare i propri segreti e nell'ambito degli stessi governi nascevano interi gruppi che si occupavano di spionaggio-controspionaggio, ricerca e sviluppo.
Fin dal presidente Truman risulta attivo un gruppo chiamato MJ-12 (Majestic 12).  Tale gruppo è stato formato subito dopo gli eventi di Roswell il 24 settembre 1947 (l'ufo che si schiantò nel deserto del New Mexico nel luglio del 1947 creando il più grande caso di insabbiamento mal riuscito) per studiare il fenomeno UFO e la possibile minaccia derivante.






I partecipanti a questo gruppo furono nominati dal allora presidente Truman sotto consiglio del segretario alla difesa James Forrestal e del Dr. Vannevar Bush (a capo del progetto Manhattan che porterà alla costruzione della bomba atomica). Il gruppo era formato da scienziati, civili e militari di alto rango qui troverete tutta la lista e le foto di ogni partecipante al gruppo con una breve bibliografia: http://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica/esp_sociopol_mj12_21a.htm .


Dalla formazione del gruppo di scienziati che avevano accesso agli ufo derivanti dai vari crash e alle informazioni raccolte sul territorio nazionale, si decise che i dati raccolti risultavano essenziali per lo sviluppo delle tecnologie statunitensi e della difesa, quindi si decise di dare la massima segretezza al gruppo ed alle sue azioni (tuttora è così tranne per i documenti desecretati tramite il FOIA).


Il gruppo MJ-12 continuò a lavorare attraverso il susseguirsi dei presidenti e rafforzando il proprio potere creando intrecci tramite i militari, i servizi segreti (il capo della CIA era sempre a conoscenza o partecipante dello stesso gruppo). Il gruppo aveva talmtente tanto potere da operare autonomamente e finanziandosi tramite fondi neri dell'areonautica e servizi segreti, fondi "bianchi" derivanti da accordi con le industrie americane per la cessione di oggetti da studiare e la registrazione di centinaia di brevetti derivanti dalla retroingegneria aliena (vedi Intel, vedi Lockheed et al.) .
I continui avvistamenti che filtravano, le persone che parlavano degli incontri e degli agenti che cercavano di dissuadere (man in black) in ogni maniera i testimoni; questi eventi convinsero (secondo un testimone anonimo che parlò durante il processo civile per la segregazione dei documenti ufo) parte del MJ-12  a voler divulgare le notizie inerenti le scoperte raggiunte. 

A quanto sembra di questa fazione faceva parte il segretario alla difesa Forrestal, che morì per "suicidio" dopo che Truman lo rimosse dalla carica. Le cause di questo suicidio-omicidio rimangono ignote e soprattutto poco prima di essere rinchiuso nell'ospedale di Bethesda. Un fatto importante è stato riportato nella sua bibliografia che potete trovare qui:
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.321

"Ciò che avvenne dopo la cerimonia rimane un misteroIl segretario dellaereonautica militareStuart Symingtonchiamò Forrestal in dispartedicendo che dovevaparlargli.

Quello che Symington disse non è notoma Forrestal rimase profondamente sconvolto ed era chiaramente traumatizzato al suo arrivo in ufficioGli amici dellexsegretario alla difesa dissero che Symington gli aveva detto qualcosa “che aveva abbattuto le sue ultime difese".


Quando qualcuno entrò molte ore dopo nellufficio di Forrestal non venne neppure notato da questiSedeva rigidamente alla scrivania fissando il muro ripetendoincoerentemente la frase: "Lei è un individuo fedeleper diverse ore."


Fatto sta che Symington divenne senatore e corse appoggiato da Truman contro Kennedy per la presidenza degli Stati Uniti. Cosa disse il segretario dell'areonautica per poter far ripetere la frase "Lei è un individuo fedele" al povero Forrestal prima che per "ragioni di sicurezza" fosse rinchiuso in ospedale? Sicuramente tutto questo spiega perché il presidente successivo Eisenhower intimò al gruppo MJ-12 più volte di essere tenuto al corrente tramite un gruppo specialistico Lancer da lui creato per interfacciarsi con il MJ-12. Dopo le resistenze iniziali il gruppo riportò al presidente che il majestic aveva alcuni diversi ufo sotto controllo e addirittura contatti con forme di vita aliena che interrogava nelle basi di Wright Patterson e nelle aree segrete tipo la famosa Area 51 o la base di Dulce.


Quando prese il potere Kennedy, al contrario di Eisenhower  che aveva avvistato personalmente gli Ufo su una nave durante il servizio in marina, il neopresidente eletto era giovane e al di fuori di molte conoscenze profonde dei servizi segreti. Anzi Kennedy cercava un accordo con il presidente russo per    allentare e velocizzare la guerra fredda per la conquista dello spazio. 
Troppo liberale nel pensiero Kennedy rischiava di essere un pericolo per i segreti del MJ-12. Infatti dalla sua posizione richiese con forza di essere messo a corrente di tutti i documenti e i rapporti sugli ufo, e a chi fece questa richiesta? Proprio al direttore della Cia dell'epoca John McCone (o forse James Angleton) rivolse una richiesta scritta appena 10 giorni prima di essere ucciso a Dallas il 22 novembre 1963. La richiesta delle informazioni porta la data del 12 novembre e avrebbe messo in seria difficoltà tutta l'intelligence e il gruppo majestic, ma questa operazione non andò mai avanti i servizi segreti in collaborazione con la mafia organizzò l'omicidio come dimostrato anche dal film rivelazione sulla morte di Kennedy, i fucili che spararono furono più di uno e sicuramente non fu solo Oswald l'unico a sparare sul presidente e sui suoi segreti.

Qui la richiesta di Kennedy 10 giorni prima che venisse ucciso: data 12 novembre 1963

Open your eyes.






martedì 13 maggio 2014

La bufala della tartaruga gigante nell' ETNA 2014

Come riportato da Zappingcult sono completamente d'accordo:


"Sull’Etna è stato avvistato un enorme esemplare di testuggine, mai visto in natura. L’essere dalle dimensioni colossali potrebbe essere un animale preistorico e vivere all’interno del vulcano a 800 metri sotto terra. Il video, inoltre, confermerebbe quanto scoperto da un gruppo di turisti a bordo di un elicottero nel corso di un volo panoramico nei pressi del cratere.
A una notizia del genere è difficile credere. E infatti è una originalissima bufala. La fonte della “notizia non notizia” è il Corriere del Mattino, sito web satirico che spesso intrattiene i propri lettori con news puramente inventate. Il video con ogni probabilità non ha nulla a che fare con la Sicilia, come evincibile dalla targa del tir che trasporta una statua nella clip.

Non a caso, l’articolo in questione è firmato da un presunto “Corrispondente naturalistico” di nome Carlo Darvini che ricorda il famoso naturalista britannico, celebre per la teoria dell’evoluzione della specie."

qui il video bufala:


video

sabato 10 maggio 2014

Scoperto materiale alieno di Bob White

Nel 1985 Robert Lee White ed un amico stavano viaggiando in auto tra Denver e Las Vegas, quando videro per strada un oggetto che si librava davanti loro a circa 100 metri. L'oggetto o gli oggetti sembravano essere 2 neon azzurri paralleli di enormi dimensioni.


Dai neon scaturì una specie di esplosione ed una luce arancione cadde verso terra. La luce si era distaccata dall'oggetto che era arrivato a toccare terra. Dopo di che l'oggetto volò via nel cielo senza alcun rumore. 



A questo punto Bob White raccolse nel punto in cui era caduta la luce arancione un oggetto di (7,5 pollici) di lunghezza a forma di goccia. Uno stranissimo oggetto frastagliato come se fosse un bulbo di capello gigante. 





Bob White decise solo nel 1996 di far analizzare l'oggetto da diversi laboratori tra cui il N.I.D.S. (National Institute of Discovery Science), ma alcuni si rifiutarono altri nonostante fecero le analisi quando il proprietario chiese spiegazioni o il risultato delle analisi le organizzazioni che se ne erano occupate non comunicarono i risultati asserendo che nessun lavoro di analisi era stato richiesto (???).





















Nel 1998 White firmo una dichiarazione giurata inerente al suo avvistamento e in seguito si sottopose alla prova del poligrafo superandola. Successivamente si venne a sapere tramite la declassificazione dei documenti segreti grazie al Freedom of Information Act (FOIA), che un oggetto speculare e simile venne ritrovato e riportato in un rapporto del Counter Intelligence Corps con il nome di "Flying Saucer from Denmark". 


Il link qui:
  


Dalle diverse analisi, una delle prove empiriche fu porre delle lastre radiografiche sui diversi lati dell'oggetto e dopo 48 ore si poteva notare che l'oggetto stesso in due nuclei interni posti nella parte inferiore dell'oggetto emettevano radiazioni chiare impressionando le lastre.

David Lamb, esperto in fisica dei materiali, eseguì accurate analisi sull'oggetto. L’artefatto rivelò la struttura policristallina di un semiconduttore. Vi fu rintracciata una concentrazione di argento pari al 4,3 per cento: sulla Terra l’argento in questa concentrazione è usato come catalizzatore nelle reazioni chimiche. Lamb ipotizzò che fosse un quasi-cristallo di struttura molto complessa, nelle ultime ricerche sperimentali sui superconduttori infatti si utilizza l'argento che ricopre leghe particolari di alluminio. Tale ricopertura potrebbe essere utilizzata nello spazio per espellere i campi gravitazionali e attraversare zone di densità gravitazionale intense, si potrebbe inoltre ipotizzare che tali campi possono accelerare nell'espulsione la velocità dell'oggetto che attraversa il campo stesso.

E' stato ipotizzato che prendendo in esame una navicella spaziale che viaggia con questo tipo di superconduttore come struttura, potrebbe comprimere in pratica lo spazio davanti nella direzione desiderata e dilatarlo nella parte posteriore alla direzione praticamente viaggiando in una dilatazione gravitazionale di spazio-tempo, e teoricamente annullando o meglio raggirando le leggi della fisica e viaggiando in questa maniera a multipli della velocità della luce.





Ultimamente hanno cercato di screditare sia Lamb ( che è "solamente" Senior Physics  Research Specialist in University of Alabama in Huntsville) che gli altri ricercatori inerenti il progetto di analisi del materiale. 
Qualche sedicente pseudofisico e "saccente scettico" ha ipotizzato che l'oggetto sia il medesimo prodotto da un macchinario da fonderia (in maniera tale che la sua coscienza terrorizzata dal poter vedere oltre il proprio piede) che con una specie di morsa potrebbe come materiale di scarto produrre tali oggetti, naturalmente più piccoli, naturalmente senza effetti radio particolari, naturalmente non capaci di emettere energia elettromagnetica e di essere capaci di emettere a bassa quantità addirittura neutroni. 


Qui le analisi del frammento:




La cosa sicura è che l'oggetto non è di origine umana ed è stato costruito o prodotto artificialmente in quanto non si trova in nessuna forma in natura. Le prove che oggetti volanti non identificati esistono sono ora tangibili reali e visibili. Ora gli scettici devono solo stringere forte gli occhi e dire che si tratta di un pallone sonda. Soprattutto dopo l'improvvisa morte post incidente stradale avvenuto il 16 novembre 2009 dove White per "complicanze" ha perso la vita (almeno secondo "loro" nonpotrà continuare con le sue analisi eh?)...signori lettori probabilmente è arrivato il momento di seguire il mio consiglio:

Open your mind.